Studio Legale Ruffino - Vercelli

News

Con specifico riguardo alla “Tutela del credito”, a seguito delle recenti modifiche legislative apportate al Codice di Procedura Civile, è ora possibile effettuare la ricerca con modalità telematiche dei beni da sottoporre a pignoramento.
La ricerca telematica dei beni da pignorare consente l’accesso alle banche dati delle Pubbliche Amministrazioni e, in particolare, all’Anagrafe Tributaria, compreso l’archivio dei rapporti finanziari, al Pubblico Registro Automobilistico e a quello degli Enti Previdenziali, per la acquisizione di tutte le informazioni rilevanti per l’individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative ai rapporti intrattenuti dal debitore con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.
Si tratta di una novità di assoluto rilievo in quanto amplia notevolmente il ventaglio di opportunità per la ricerca di crediti da sottoporre a pignoramento, implementandone notevolmente le possibilità di recupero.