Professionisti

Studio Legale Ruffino > Professionisti

Avv. Enrico RUFFINO

Laureatosi in giurisprudenza nel 1995 presso l’Università degli Studi di Milano discutendo una tesi in Procedura Civile, ha iniziato la pratica forense dapprima presso lo Studio paterno e successivamente con un mirato stage presso un noto Studio di Milano.

Superato l’esame di Stato nell’anno 2000 e iscrittosi all’Albo degli Avvocati di Vercelli, ha proseguito l’attività professionale presso lo Studio paterno, occupandosi ad ampio raggio delle tematiche civilistiche, rispetto alle quali ha da tempo acquisito una consolidata esperienza.

Intendendo poi ampliare il ventaglio dei servizi offerti alla clientela, ha esteso la propria operatività all’ambito penale ponendo la propria esperienza a disposizione anche delle “fasce deboli” mediante il Gratuito Patrocinio a spese dello Stato.

Nel quadriennio 2014-2018 è stato componente del Consiglio Direttivo, nonché relatore della Camera Penale di Vercelli.

Avv. Antonino RUFFINO

Fondatore dello Studio e iscrittosi all’Albo dei Procuratori nel 1959, ha felicemente concluso l’attività professionale al compimento di sessant’anni di ininterrotto esercizio della stessa, alla fine del 2017.

Grande appassionato di storia e cultura locale, pone tuttora a disposizione dello Studio la grande esperienza  acquisita nel corso di una vita.

Altri professionisti collaboratori

Avv. Nada ZHITI

Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Vercelli, si occupa di diritto di famiglia e di diritto dell’immigrazione, normative in costante evoluzione. Essa mette a disposizione – in particolare nei confronti di soggetti di nazionalità albanese presenti sul territorio – la possibilità di avvalersi di una professionista di madrelingua, così agevolando ulteriormente il rapporto con il cliente.

La nostra struttura si avvale infine di selezionati professionisti operanti in settori contigui (notai, commercialisti, medici-legali, psicologi), ove si rendesse necessario il loro apporto nei rispettivi settori di appartenenza, al fine di sfruttare al meglio sinergie e competenze in procedimenti giudiziari e non.